Vieni a cavare in Puglia…


La trasmissione Report del 3 aprile scorso ha dedicato un approfondito reportage – dal titolo “La banda del buco” – al business delle attività estrattive in Italia, moltissime ombre e quasi nessuna luce, salvo che per i cavatori stessi.

La situazione, da nord a sud, è davvero drammatica, perchè la normativa su cave e torbiere a livello nazionale risale al Regio Decreto n.1447 del 1927 e le Regioni da sempre agiscono (o non agiscono affatto) in maniera assolutamente autonoma. Nello stralcio video della trasmissione che ripropongo qui sotto, vengono riassunte le impressionanti cifre che girano attorno alle attività estrattive:

  • In tutta Italia 6.000 sono le cave attive e 8.000 quelle dismesse (che andrebbero recuperate).
  • Solo in media 4% del prezzo di vendita del materiale estratto va agli enti locali, ovvero a fronte di 1 miliardo e 750 milioni di euro di ricavi, appena 53 milioni incassano i Comuni.
  • In 5 Regioni su 20 si “cava gratis”, tra queste la Puglia, nella quale il volume d’affari è di 312 milioni di euro.

Continua a leggere

Il futuro delle Geoscienze in Italia


…può dipendere anche dal tuo piccolo contributo. Riprendo qui e rilancio l’appello apparso da pochi giorni sul web.

L’iniziativa Il FUTURO delle GEOSCIENZE in ITALIA, promossa da Società Geologica Italiana – Servizio Geologico d’Italia – Società Italiana di Mineralogia e Petrologia – Società Paleontologica Italiana, vuole lanciare un appello all’unità della comunità geologica, ponendosi come obiettivo la definizione condivisa di iniziative di interesse strategico, per contribuire alla crescita e allo sviluppo delle geoscienze, e per garantire un futuro migliore alla nostra società.

L’obiettivo  è  quello  di  definire  idee  che  possano  guidare  in  modo  condiviso  le  scelte nelle geoscienze, sia del mondo della ricerca, dell’industria, che del mondo professionale, scelte che siano  strumento  per  avanzare  proposte  concrete  verso  politici  e  decisori:  idee  che sappiano coinvolgere tutti i livelli della comunità geologica, ridandole forza.

Per raggiungere questo obiettivo è importante il contributo di tutti i geologi italiani, per tale motivo è stato attivato il sito web inteso come uno spazio aperto, dove proporre idee ed esprimere opinioni. I contributi raccolti verranno sintetizzati e dibattuti in un workshop (previsto per maggio/giugno), per essere poi utilizzati nella stesura di un documento che descriverà gli obiettivi che la nostra comunità si prefigge di raggiungere nel prossimo decennio, gli investimenti e gli strumenti formativi necessari per conseguirli.

Continua a leggere

GUBA – Geologia Urbana di Bari


GUBA

Nella splendida cornice di Villa Framarino, sede del Parco Regionale di Lama Balice, sabato 28 novembre 2009 avrà luogo il convegno organizzato dalla SIGEA Puglia dal titolo “Geologia Urbana di Bari e area metropolitana”. L’evento si aggiunge ai precedenti, organizzati sempre da SIGEA nelle grandi aree urbane e metropolitane di Roma, Milano, Venezia e Modena.

Villa Framarino

Continua a leggere